menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I nostri eroi: Baiocco d'Oro al Soccorso Alpino e Speleologico dell'Umbria

“Per la preziosa attività che da sempre svolge, con competenza ed abnegazione, nelle emergenze, nel soccorso delle persone in situazioni di pericolo e delle popolazioni colpite da calamità"

Il Soccorso Alpino Speleologico Umbria ha ricevuto la massima onorificenza da parte del Sindaco di Perugia Andrea Romizi: il Baiocco d'Oro, consegnato al Presidente Nazionale del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Maurizio Dell'Antonio ed al Presidente del Soccorso Alpino e Speleologico Umbria Mauro Guiducci, alla presenza del Sindaco di Norcia Nico Alemanno. La cerimonia si è svolta sabato 30 settembre all'interno della Sala dei Notari, dove il CAI con la sua magnifica corale SOSAT di Trento ha emozionato la platea.

Per la preziosa attività che da sempre svolge, con competenza ed abnegazione, nelle emergenze, nel soccorso delle persone in situazioni di pericolo e delle popolazioni colpite da calamità. L’impegno civile, l’elevata professionalità e la straordinaria umanità che contraddistinguono tutti i suoi operatori, in larga parte volontari, ne fanno un esempio per tutti noi ed orgoglio e prestigio per la nostra città.” Con questa motivazione è stato consegnato nel pomeriggio di ieri il Baiocco d’Oro al Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Servizio Regionale dell’Umbria.

Ad attribuirlo lo stesso Sindaco di Perugia, Andrea Romizi, nel corso del pomeriggio di so-lidarietà, in cui si è tenuto il secondo dei quattro concerti dedicati alle popolazioni colpite dal terremoto nello scorso autunno, a cura del Centro Nazionale Coralità del Club Alpino Italiano.

Il via alle16,30, con il concerto “Coro C.A.I. in città”e le esibizioni in piazza dei cori regionali CAI R. Casimiri di Gualdo Tadino, Colle del Sole di Perugia e Terra Majura di Terni.

Alle 18,00 quindi, in una gremitissima sala dei Notari, l’esibizione del Coro S.O.S.A.T. di Trento, diretto dal M. Roberto Garniga in occasione del quale si è tenuta anche la consegna del Baiocco d’Oro da parte del Sindaco di Perugia, per la notevole opera svolta dal Corpo nelle zone terremotate, alla presenza del Presidente Generale del CAI, Vincenzo Torti, del Presidente del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico Maurizio Dellantonio, del Presidente del Soccorso Alpino e Speleologico dell’Umbria Mauro Giudici e dell’intero Corpo.

“E’ l’occasione per dirvi grazie -ha detto il Sindaco Romizi- per tutto qualche avete fatto che continuate a fare, soprattutto nei momenti più complessi. Quello di oggi è un gesto simbolico, ma denso di significato.” Il Sindaco si è quindi detto onorato di ospitare il Corpo a Palazzo dei Priori e ha voluto tributare la sua solidarietà e ammirazione al Sindaco di Norcia Alemanno, presente in sala.

“La coralità spezza il silenzio naturale che si ha ogni volta dopo un terremoto -ha detto il Presidente Cai Torti- oggi, con questi canti vogliamo interrompere ancora questo silenzio. Solo una parola dovremmo dire ai tanti uomini e donne del Soccorso Alpino e Speleologico: grazie!”

È dal 1926, ovvero a partire dalla nascita dei Cori storici della S.O.S.A.T. (Sezione Operaia della Società Alpinisti Tridentini) e della S.A.T. (Società Alpinisti Tridentini), che i Gruppi Corali CAI hanno dato dignità e valore artistico ad una forma di espressione popolare sino ad allora tramandata, da generazioni, quasi solo vocalmente, per valorizzare questo grande patrimonio e dare una particolare “voce” alla cultura delle montagne e di quanti le vivono e le frequentano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento