Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Picchia un'anziana con un pugno in faccia: badante finisce a processo

La vicenda è tornata in aula questa mattina. L'imputata dovrà rispondere del reato di maltrattamenti in famiglia

Le accuse sono di maltrattamenti in famiglia, quelle a carico di una donna di origini straniere che da tempo prestava servizio come badante in casa di un'anziana signora a Perugia. E proprio colei che avrebbe dovuto prendersi cura della donna, aiutarla nelle faccende domestiche e farle un pò di compagnia, si sarebbe rivelata la sua "carnefice", tanto da procurare all'anziana ferite in faccia dopo un pugno ricevuto. da qui la denuncia dei figli;  oggi la vicenda è comparsa davanti al giudice Narducci, con la richiesta di costituzione di parte civile dei familiari dell'anziana (nel frattempo deceduta) avanzata dal legale Giuseppe De Lio del foro di Perugia.

Casa lager, a "comandare" è la badante: botte e insulti all'anziana disabile

In particolare, secondo il capo d'imputazione, la badante avrebbe colpito l'anziana 83enne colpendola- si legge- per futili motivi con un pugno in faccia". Ma le violenze subite dalla donna non sarebbero finite qui. "La descrizione dei fatti, così come circostanziati nel capo d'imputazione-spiega l'avvocato Giuseppe De Lio-si inserisce in un più ampio contesto di violenze e umiliazioni che l'imputata avrebbe portato avanti nei confronti della anziana, priva di difesa vista anche l'età". Ora spetterà al giudice mettere la parola sulla vicenda, si tornerà in aula a marzo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia un'anziana con un pugno in faccia: badante finisce a processo

PerugiaToday è in caricamento