rotate-mobile
Cronaca

Abbandona l'anziana assistita, sbaglia i farmaci e non cura l'igiene: badante sotto processo

La donna è accusata anche di aver minacciato la figlia dell'anziana

Una badante di 55 anni, originaria della Bulgaria, è finita sotto processo con l’accusa di abbandono di persona incapace e minacce.

L’imputata, difesa dall’avvocato Pietro Gigliotti, era stata assunta regolarmente come badante “incaricata di provvedere alla cura” di un’anziana signora, “invalida al 100%”, ma avrebbe disatteso “al proprio dovere abbandonando l’anziana; in particolare non preparandole il cibo, non assistendola nell’igiene quotidiana e sbagliando la somministrazione dei farmaci, nonché allontanandosi saltuariamente dall’abitazione e lasciando sola l’anziana”. Fatti avvenuti tra il giugno e l’agosto del 2017.

La Procura di Perugia contesta alla donna anche l’accusa di minacce nei confronti della figlia dell’anziana assistita, “pronunciando nei confronti della medesima la seguente frase: io sono capace da sola a fare il mio lavoro, tu devi stare zitta altrimenti ti ammazzo”.

Minacce che sarebbero state proferite il 16 agosto del 2017.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandona l'anziana assistita, sbaglia i farmaci e non cura l'igiene: badante sotto processo

PerugiaToday è in caricamento