rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca

Avvocati al voto, rinnovo del Comitato pari opportunità: volti e programma della lista "Opportunità 3.2"

Tra le priorità "l’abbattimento di quelle barriere che, ancora oggi, si incontrano nell’esercizio della professione forense". Si vota l'8 e il 9 marzo

Carolina Ansidei di Catrano, Giuliana Astarita, Francesca Brutti, Emma Contarini, Francesco Di Pietro, Marco Gambuli, Marco Geremia e Nunzia Parra, sono gli otto canditati della lista Opportunità 3.2 che corrono alle elezioni degli 8 componenti suppletivi del Comitato pari opportunità dell’Ordine degli avvocati per il quadriennio 2023-2026.

Le votazioni si svolgeranno presso la sede della Fondazione forense di Perugia "Giovanni Dean" i giorni 8 e 9 marzo 2023 dalle ore 9 alle ore 13.

Hanno diritto di voto tutti gli avvocati iscritti all'albo, negli elenchi e sezioni speciali dell'Ordine degli avvocati di Perugia, alla data di scadenza del deposito delle candidature.

Sono eleggibili gli iscritti che hanno diritto di voto e che non abbiano riportato, nei cinque anni precedenti, una sanzione disciplinare esecutiva più grave dell'avvertimento, nonché i praticanti che ne faranno richiesta.

Gli elettori possono esprimere fino a 5 preferenze.

“Il nostro progetto ‘Opportunità 3.2’ nasce dall’idea di formare un gruppo di lavoro fra colleghe e colleghi, accomunati da valori e principi, dove ognuno di noi possa, con la propria competenza e con spirito di servizio, contribuire all’abbattimento di quelle barriere che, ancora oggi, si incontrano nell’esercizio della professione forense – si legge nella presentazione della lista - L’idea di fondo nella nostra lista è quella di cooperare nel solco tracciato dal principio di uguaglianza sostanziale, cercando di prevenire e rimuovere gli effetti delle discriminazioni per fattori di genere; di orientamento sessuale; di origine nazionale o etnica; di età; di varie fragilità e per altri fattori”.

Al centro del programma ci sono le “pari opportunità nell’esercizio della professione forense e ‘gender pay gap’; problematiche di giovani avvocate/i, di professioniste/i con figlie/i e misure di sostegno all’avvocatura: queste ed altre saranno le tematiche al centro della nostra attenzione e del nostro compito istituzionale, per le quali promuoveremo iniziative concrete, azioni positive e progetti condivisi – prosegue la nota - Vogliamo portare avanti il lavoro già svolto dal precedente Comitato pari opportunità, con una sinergica collaborazione con il Consiglio dell’ordine di Perugia, con la Commissione integrata pari opportunità presso il Consiglio nazionale forense, con le reti nazionale e Umbra dei Comitati pari opportunità e con tutti gli altri enti collettivi che, nel territorio, si occupano di pari opportunità. Tutto ciò attraverso progetti concreti, iniziative e azioni positive, atte a realizzare gli scopi a cui il Comitato è preposto”.

Da registrare la candidatura da indipendente dell'avvocato Simona Garone: "Ho presentato la mia candidatura perché ancora oggi è necessario combattere ogni forma di discriminazione basata sul genere. In un contesto caratterizzato, tutt'ora, da diversi livelli di partecipazione nel mercato del lavoro e diversi livelli di retribuzione che dipendono dal sesso, la promozione ed il sostegno alle pari opportunità diventano stategici".

Risultano candidati anche gli avvocati Dario Tarantino e Cristina Di Natale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvocati al voto, rinnovo del Comitato pari opportunità: volti e programma della lista "Opportunità 3.2"

PerugiaToday è in caricamento