Atto vandalico contro il Popolo della Famiglia: "Danneggiato il mezzo con il cartellone di propaganda elettorale"

Rubate le ruote ed il sistema di illuminazione notturno dell'auto mezzo utilizzato per la propaganda elettorale

Atto vandalico nei confronti del Popolo della Famiglia. A rendere noto l’accaduto è Claudio Iacono, Candidato alla Camera per il Popolo della Famiglia nella circoscrizione Umbria, che spiega:  “la notte scorsa, il piccolo automezzo che il Popolo della Famiglia aveva noleggiato per informare gli automobilisti della presentazione del proprio simbolo alle prossime elezioni politiche del 4 marzo, è stato oggetto di danneggiamento e furto”.

Non vedendo il cartellone illuminato lungo la strada che dallo svincolo per Bosco porta a Pieve Pagliaccia, alcuni sostenitori del Popolo della Famiglia hanno avvisato l’agenzia con cui era stato sottoscritto un contratto per una visibilità anche notturna. Larisposta è arrivata tempestivamente: l’automezzo era stato alleggerito delle ruote e del faro notturno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non crediamo che il simbolo del PdF possa aver particolarmente infastidito qualche avversario politico e siamo certi che il gesto sia riconducibile solo a qualche balordo in cerca di pezzi di ricambio, ma guardando il clima di ostruzione mediatica con cui vengono negati spazi di visibilità elettorale al Popolo della Famiglia, non mi meraviglierebbe di vedere una qualche correlazione fra il gesto ed il simbolo elettorale esposto” - ha dichiarato Iacono. Il Popolo della Famiglia ha ufficialmente ringraziato l’agenzia proprietaria dell’automezzo danneggiato perché si è subito offerta di riconoscere una riduzione sul prezzo concordato, “a riprova che nonostante i balordi, la tenacia degli onesti continua”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 2 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento