rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Corciano

Corciano, salta il teleriscaldamento: all'asta la centrale mai attivata di San Mariano

Il Tribunale di Perugia ha disposto la vendita dell'impianto di via del Parco a partire da 80mila euro

Il teleriscaldamento, a Perugia e provincia, non sembra un buon affare. Dopo la chiusura della centrale di teleriscaldamento di Prepo, che ha lasciato al freddo diversi condomini e due scuole, è arrivato il momento di dire addio anche alla centrale di teleriscaldamento di San Mariano, mai entrata realmente in funzione, anche se pensata oltre quindici anni fa e realizzata neanche 10 anni fa, con la contrarietà dei residenti della zona di via del Parco.

Il Tribunale fallimentare di Perugia ha, infatti, messo all’asta, a partire da una base di 63.666 euro (cui vanno aggiunti 15.407,17 euro di Iva e 6.366,60 euro di spese, per un totale di 85.439,77 euro, con rilancio minimo di 200 euro), l’impianto di “teleriscaldamento costituito da un motore alimentato a gas metano in assetto cogenerativo per la produzione combinata di energia termica ed elettrica, al quale sono accoppiate delle caldaie per l’integrazione dell’energia termica necessaria al fabbisogno delle utenze”.

L’impianto avrebbo dovuto sviluppare una potenza elettrica pari a 1.562 kw, con una potenza termica recuperata pari a 808 kw e quell termica in ingresso 3.764 kw, grazie ad un motore a quattro tempi alimentato a gas naturale.

I beni sono visibili, tramite ufficiale giudiziario o personale dell’Istituto vendite giudiziarie, nel garage del condominio di via del Parco dove è stata montata la centrale. Le domande, via mail devono pervenire entro il 1 dicembre. L’interesse, logicamente, non è quello di riattivare la centrale di teleriscaldamento, ma di smontarla e recuperare i pezzi ancora utili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corciano, salta il teleriscaldamento: all'asta la centrale mai attivata di San Mariano

PerugiaToday è in caricamento