Prima asta di beneficenza per oncologia: in palio maglie dei giocatori di serie A

Saranno battute all'asta le maglie dei giocatori della serie A, così da trovare i fondi per la prima palestra del reparto di oncologia di Perugia. L'iniziativa porta la firma di Leonardo Cenci

Un’asta di beneficienza che ha un solo, importante intento, quello di realizzazione una palestra per l’attività motoria dedicata ai pazienti di Oncologia medica dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. Ad essere battute all'asta le maglie ufficiali dei giocatori della seria A di calcio. Un’iniziativa che si terrà nell’ Auditorium della Lega Nazionale Dilettanti della Federazione Giuoco Calcio, Comitato Regionale Umbro, a Prepo , il 10 gennaio, alle ore 18.

Battitore d’eccezione Marco Materazzi per questo appuntamento dal titolo “Alziamo l’Asticella” e promosso dall’associazione “Avanti Tutta”, in collaborazione con il Comune di Perugia e il patrocinio della Regione Umbria, della  Provincia di Perugia e della FIGC Umbria. Ad intervenire in merito l’assessore allo sport Liberati che ha sottolineato come una manifestazioni del genere rafforzino il carattere solidale della città. “Eventi importanti come questo – ha sottolineato l’assessore – si vanno a sommare al Residence Chianelli e all’aver organizzato una tombolata l’ultimo dell’anno al reparto di oncologia, struttura diretta dal professor Crinò. Piccoli gesti significativi che concorrono alla costruzione della candidatura di Perugia a Capitale europea della cultura”.

Liberati non ha mancato di ringraziare l’associazione “Avanti Tutta” e la sua “preziosa” e “proficua” collaborazione con il Perugia Calcio, sottolineando “è ormai di qualche mese fa la partita di beneficenza a San Sisto e l’omaggio del Perugia Calcio al Comune di Perugia di una divisa completa della squadra da mettere a disposizione della comunità”. Il presidente del Perugia Santopadre ha invece non solo ha raccolto l’invito dell’assessore, ma ha già prenotato l’acquisto di una maglia per “contribuire a una causa nobile e utile, convinto che lo sport aiuti in tantissimi ambiti del proprio vivere, a  cominciare dalla lotta per la vita”.

Infine il presidente dell’associazione Leonardo Cenci ha ringraziato per il sostegno ricevuto èe ha ringraziato le istituzioni e tutti i soggetti che a vario titolo partecipano alle mie iniziative e la città

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento