menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presepe distrutto a calci, presi i vandali minorenni: "Volevamo passare una serata diversa"

Individuato, sempre grazie alle telecamere, anche il ladro della casetta delle offerte: ecco chi è

Nella notte del 4 gennaio presero a calci il presepe allestito dalla Pro Loco di Santa Maria degli Angeli di Assisi nella centrale Piazza Garibaldi. Le statue, sfregiate in molte parti, era state ritrovate la mattina dopo. Poco prima di Natale, invece, era stata sottratta la cassetta delle offerte del presepe. Così, dopo la denuncia alla polizia di Assisi, è partita la caccia. Gli genti del commissariato hanno passato al setaccio le immagini del sistema di videosorveglianza messe a disposizione dal Comando della Polizia Municipale.

Così li hanno trovati: quattro ragazzi giovanissimi. Due guardano divertiti, due devastano le statue a calci. I vandali vengono identificati: si tratta due minorenni, di 14 e 15 anni, di origine albanese residenti da tempo ad Assisi. I commissariato, alla vista delle immagini, si sono detti pentiti. Per loro è comunque scattata la denuncia alla Procura presso il Tribunale per i Minorenni per danneggiamento aggravato dal fatto di aver avuto ad oggetto beni di interesse artistico e destinati al culto. Perché lo hanno fatto? Secondo quanto riportato dalla polizia “per passare una serata diversa”.

Individuato, sempre grazie alle telecamere, anche il ladro della casetta delle offerte. In questo caso si tratta di un ventenne romeno, da tempo residente ad Assisi, incensurato. Anche per lui è scattata la denuncia: per furto aggravato; il bottino, in questo caso, ammonta a qualche decina di euro.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento