rotate-mobile
Cronaca Assisi

La nuova truffa: la banda raggira l'amministratore delegato e si fa accreditare 11.400 euro, ecco il trucco

Vertice di un'azienda umbra raggirato, tre denunciati

Amministratore delegato di un'azienda umbra raggirato accredita più di 11mila euro alla banda dei truffatori. È successo ad Assisi. La polizia ha denunciato un 60enne, un 34enne e una 47enne per truffa in concorso. 

Tutto è partito dalla denuncia della vittima, amministratore delegato di una società dell’assisano. L'uomo, spiega la Questura, ha raccontato agli agenti di aver ricevuto una mail di sollecito da parte di un fornitore abituale, con il quale veniva chiesto di pagare il costo di due fatture, per un valore complessivo di oltre 11.400 euro.

Dopo aver saldato il debito, l’uomo ha ricevuto un’altra mail di sollecito dallo fornitore dove gli si chiedeva il pagamento di altre tre fatture, tra cui due con un numero identificativo identico a quelle pagate in precedenza.

Insospettito, l’uomo ha contattato telefonicamente il fornitore, scoprendo che quest’ultimo non aveva inviato alcuna mail di sollecito e che le fatture pendenti, con lo stesso numero di quelle pagate dalla vittima, non risultavano saldate.

A quel punto la vittima ha sporto querela alla polizia. Gli agenti sono risaliti agli intestatari dei conti correnti degli accrediti e li ha denunciati per truffa in concorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nuova truffa: la banda raggira l'amministratore delegato e si fa accreditare 11.400 euro, ecco il trucco

PerugiaToday è in caricamento