menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assisi, il raccolto casalingo della marijuana va in fumo con l'arrivo dell'Arma

Per mesi aveva coltivato diverse piante di marja in casa utilizzando lampade potenti. Ma quando è arrivato il momento dell'assaggio è stato fermato dai Carabinieri. Denuncia operaio 30enne

Aveva da poco fatto il raccolto delle sue piantine di marijuana che nei mesi scorsi aveva coltivata nella stanza utilizzando potenti lampade. E si apprestava, molto probabilmente, a farle ad assaggiare ad alcuni suoi amici. Ma tutto è andato "in fumo" a causa di un controllo dei Carabinieri di Perugia che hanno sequestrato le sette piante di "marja". Denunciato a piede libero dunque l'insospettabile operaio trentenne di Assisi che ha ammesso di aver il pollice verde ma solo per le piantine di marijuana. 

Sono stati invece arrestati, sempre dai Carabinieri della  Compagnia di Assisi, due pregiudicati locali in esecuzione di altrettanti provvedimenti dell’autorità giudiziaria. Si tratta di una 42enne di Bastia Umbra che deve scontare 10 mesi di reclusione per aver commesso numerosi furti ad Assisi e Città di Castello nel settembre 2009 e di un assisano 38enne già sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali che ha violato più volte le prescrizioni che gli erano state imposte. Entrambi sono stati tradotti al carcere di Capanne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento