menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirius, ad Assisi gruppo di giovani senza mascherine e senza rispettare la distanza

"Mi appello al senso di responsabilità di tutti i cittadini affinché non ci siano assembramenti alle fermate degli autobus, nelle aree verdi, davanti ai locali"

L’amministrazione comunale di Assisi ha disposto il rafforzamento dei controlli della polizia locale in tutte le aree e i luoghi di aggregazione della città per verificare l’osservanza delle regole anti Covid. Gli agenti della municipale, coordinati dal comandante Antonio Gentili, hanno individuato un gruppo di ragazzi che nella zona di Mc Donald si intrattenevano senza indossare la mascherina e senza rispettare la distanza interpersonale.

“Dobbiamo assolutamente tenere alta la guardia – ha detto il sindaco Stefania Proietti – perché la situazione è veramente delicata. Raccomando tutti, adulti e giovani, a seguire con scrupolo le normative prescritte. Mi appello al senso di responsabilità di tutti i cittadini affinché non ci siano assembramenti alle fermate degli autobus, nelle aree verdi, davanti ai locali perché soltanto rispettando le regole possiamo uscire dalla pandemia. 

"L’Umbria - ha concluso il sindao - sta attraversando un momento veramente difficile con i contagi in aumento e la presenza di diverse varianti del virus. Probabilmente da lunedì molti comuni dell’Umbria diventeranno zona rossa, come amministratori di Assisi siamo preoccupati perché ci sono territori di confine molto vicini a città che stanno registrando un’impennata di casi positivi e attendiamo con trepidazione le scelte del governo regionale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento