menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz in aeroporto dei Carabinieri: fermato baby pusher. Riforniva minorenni di Assisi e Bastia

Il giovane si era allontanato dall'Italia dopo che i suoi clienti erano stati ascoltati dai militari

Un minorenne albanese è stato fermato all'aeroporto San Francesco di Perugia dai Carabinieri di Assisi che hanno dato esecuzione al provvedimento restrittivo emanato dalla procura dei Minori. Il giovane è sospettato di rifornire di hahish e marijuana molti minorenni e non solo di Assisi e Bastia. I clienti, una volta convocati in Caserma, hanno tutti indicato nel giovane ragazzo albanese il loro “fornitore di fiducia”.

L'inchiesta nasce dopo un malore che ha spinto due genitori a rivolgersi direttamente ai carabinieri. Lo spacciatore, forse avvisato da alcuni suoi sodali, ha deciso di recarsi in Albania per far perdere le proprie tracce per un po' di tempo. Ma i carabinieri, grazie ad incessante attività investigativa, hanno intercettato la dato del rientro dall'estero e sono riusciti così a fermarlo. L’ordinanza restrittiva di custodia cautelare impone la permanenza in casa.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento