Coronavirus, un bar aperto nonostante i divieti: gli agenti multano e scatta sequestro

I controlli della task-force ad Assisi. Il titolare trovato dietro il bancone a somministrare ai clienti

Sembra incredibile ma è tutto vero. C'era un bar in provincia di Perugia, nonostante la grande serrata per arginare il contagio, che continuava ad essere aperto per alcuni avventori. Lo ha scoperto la Polizia di Assisi che insieme alla Municipale stanno effettuando dei controlli su tutto il territorio comunale. Il titolare del bar gestisce anche un alimentari. Le due attività erano attigue. I poliziotti una volta entrati hanno scoperto la grave irregolarità. Dietro il bancone c'era il titolare che stava effettuando attività di somministrazione. Immediata la sanzione per 51enne di Assisi e il sequestro dei locali per 5 giorni. La multa va dai 400 ai 3mila euro. 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento