menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Irruzione nel casolare abbandonato: armi, una 15enne scomparsa e un giovane con un machete

Gli agenti, giunti sul posto, hanno fatto irruzione e hanno perquisito il casolare. All'interno di una camera, due giovani che dormivano abbracciati distesi su un divano

Tutto è partito dalla chiamata alla polizia di Assisi dei proprietari di un casolare disabitato nelle campagne della città serafica. La porta era stata manomessa, così hanno chiesto aiuto al 113. Gli agenti, giunti sul posto, hanno fatto irruzione e hanno perquisito il casolare. All’interno di una camera, due giovani che dormivano abbracciati distesi su un divano. Accanto a loro, all’interno di una armadio con l’anta lasciata aperta, due accette, pronte perciò all’uso, sistemate in modo tale da essere subito afferrate.

E non è finita qui. Quando gli agenti hanno svegliato i due, hanno trovato dell'altro. Il giovane aveva con sé un coltello lungo 55 centimetri. A quel punto, i due sono stati fermati e identificati. Si tratta di un 23enne di origine ucraina, residente nella provincia di Ancona, già indagato per aver agevolato la fuga della 15enne di nazionalità rumena con la quale è stato trovato all’interno del casolare di Assisi e sulla quale pendeva perciò una denuncia di scomparsa.

L'uomo è stato trovato in possesso anche di un taglierino: denunciato per porto abusivo di armi. Le asce, il coltello e il taglierino sono stati sequestrati. Per entrambi invece è scattata la denuncia per occupazione abusiva di terreni ed edifici. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento