rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Assisi

Mendicante prima tormenta i clienti, poi botte agli agenti e fuga: preso

In prima linea gli agenti del Commissariato di Assisi che lottano da anni contro i professionisti dell'elemosina e i venditori di false griffe

Era stato segnalato in molte circostanze da diversi clienti di un supermercato che non avevano gradito quella richiesta insistente di elemosina. E così gli agenti del Commissariato di Assisi, che da tempo contrastano l’abusivismo e l'accattonaggio molesto, hanno voluto dare una controllata ai documenti dell'uomo che aveva detto di essere un 29enne nigeriano. Una volta intercettato gli è stato chiesto di fornire i documenti e il permesso di soggiorno. Ma il materiale consegnato - la ricevuta del ricorso della richiesta di asilo -presentava delle generalità che non risultavano esistenti nella banca dati generale.  

A quel punto per procedere ad una identificazione certa del 29enne, gli agenti hanno deciso di portarlo in Commissariato. MA al momento di aprire lo sportello dell’autovettura di servizio, il nigeriano ha dato una forte spinta al petto ad uno dei due agenti riuscendo ad allontanarlo da sè e  dandosi così alla fuga. I poliziotti si sono messi immediatamente al suo inseguimento fino a quando sono riusciti  a rintracciarlo nei pressi di una vicina fabbrica. Lo straniero, una volta catturato, è stato finalmente identificato e  denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e avviata la procedura per l’emissione a suo carico del Foglio di Via obbligatorio dal Comune di Assisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mendicante prima tormenta i clienti, poi botte agli agenti e fuga: preso

PerugiaToday è in caricamento