Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Il turismo delle mamme per battere la psicosi del terremoto: la nuova idea per far risorgere l'Umbria

Un pacchetto turistico per le famiglie in occasione della Festa della Mamma. le mamme? Alloggeranno gratis

"Lo sapevi che la Festa della Mamma è stata inventata qui ad Assisi, sessant'anni fa, dal parroco di Tordibetto,  Don Otello Migliosi"? L'Umbria, proprio in un periodo in cui cerca di gridare al resto del mondo che è in piedi, che è sicura, che non ha subito danni per il 95%, può vantare un altro primato, sconosciuto a molti, ma non all'assessore alla cultura di Assisi Eugenio Guarducci. Dopo il maxi evento l'Umbria si rimette in moto" in programma a primavera (25-26 marzo) e basato su un target che fa leva sulle passioni degli italiani (lo sport, la moto, il viaggio), ora anche le mamme avranno un luogo privilegiato da visitare in occasione della loro festa. E se Assisi e l'Umbria chiamamo tutte le mamme del mondo a venire in visita da noi- grazie a speciali pacchetti turistici promozionali- la nostra terra è davvero sicura, a prova di bambino. 

Un format dunque, ideato per tutte le famiglie in cui le mamme saranno ospitate gratuitamente (solo se porteranno i figli)  nelle strutture ricettive convenzionate (non solo a Tordibetto). "Inoltre coinvolgerò i sindaci degli altri Comuni per eleggere la Mamma, ovvero una donna che si sia distinta per qualche merito"- spiega Guarducci. 

Ma di idee messe in campo per rilanciare il turismo ad Assisi, ce ne sono tante, come l'evento Assisi Souvenir, in programma nel periodo estivo e che vedrà ospiti artisti di fama nazionale e non solo. Arte, performance visive e teatrali, reading letterari, alla scoperta di luoghi inediti e suggestivi della città di San Francesco. Dai palazzi alle case (generalmente chiusi al pubblico) fino a luoghi naturali come il Mortaro all'interno del Subasio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il turismo delle mamme per battere la psicosi del terremoto: la nuova idea per far risorgere l'Umbria

PerugiaToday è in caricamento