menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Delirio nel commissariato di polizia: calci e pugni ai poliziotti, umbro arrestato

L’uomo, un 24enne italiano residente a Foligno e con una montagna di precedenti alle spalle, è stato beccato con un cellulare e soldi rubati poco prima

Una domenica di delirio per gli agenti della polizia di Assisi. Nel pomeriggio i poliziotti sono accorsi nei pressi della Basilica di San Francesco per un furto ai danni di una delle commercianti dei chioschi di souvenir. La donna, spiega la polizia, si è allontanata per qualche minuto per parlare con il “collega” quando è stata derubata del cellulare e di quasi cento euro in contanti.

Il ladro, incappucciato, se l'era data a gambe, ma la descrizione fornita dalla donna ai poliziotti è stata fondamentale. Alla stazione di Santa Maria degli Angeli la seconda pattuglia della polizia lo ha individuato. Il ladro non è riuscito a confondersi tra la folla ed è stato bloccato al binario.


L’uomo, un 24enne italiano residente a Foligno e con una montagna di precedenti alle spalle, è stato beccato con il telefono cellulare rubato e anche i contanti. Poi, il delirio. Calci e pugni ai poliziotti dentro agli uffici del commissariato di Assisi. I poliziotti sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso. Il folignate, oltre ad essere denunciato per il reato di furto con destrezza, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e, su disposizione del P.M. di turno, sottoposto ai domiciliari nella sua abitazione di Foligno in attesa del giudizio di convalida effettuato ieri mattina con il rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento