Patto d'amicizia tra Assisi e Anagni in nome dei valori francescani (e del turismo religioso)

Un evento atteso da tempo, spostato a causa dell’emergenza Covid, e oggi diventato realtà.

Siglato un patto di amicizia tra Assisi e Anagni. Il sindaco di Assisi Stefania Proietti e il sindaco di Anagni Daniele Natalia hanno ribadito convparole intense il forte legame che lega le due comunità, legame storico e religioso nel nome di SanvFrancesco e Santa Chiara e di pontefici come Innocenzo III, Gregorio IX e Alessandro IV che hanno inciso notevolmente nella diffusione dei valori francescani. I due sindaci hanno dichiarato la volontà “a proseguire e incrementare un’azione che partendo dai motivi di carattere spirituale possa rafforzare l’impegno, il ruolo e la speranza delle generazioni future”.

“E’ un momento importante e significativo – ha detto il sindaco di Assisi – perché con questa firma si testimonia un rapporto di amicizia e stima tra due territori che va oltre l’aspetto ufficiale, rappresenta la base per creare progetti oltre che religiosi anche turistici, culturali e sociali. Ogni comunità non vive isolata ma ha bisogno di relazioni e di scambi, con Anagni ci accomunano una storia e una sensibilità che come amministratori abbiamo il dovere di difendere e rinvigorire”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il sindaco di Anagni “si tratta sì di un impegno istituzionale la firma di questo Patto ma anche e soprattutto morale perché Assisi rappresenta un faro mondiale della spiritualità e i precedenti che ci uniscono sono talmente straordinari, come il riconoscimento dell’Ordine dei Frati Minori da parte di Papa Innocenzo III, la proclamazione della santità di Francesco ad opera del nostro Pontefice Gregorio IX e la canonizzazione di Santa Chiara nella nostra cattedrale per volere di Papa Alessandro IV, che dobbiamo custodirne la memoria e favorire l’insegnamento ai giovani”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento