menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, assembramenti e rissa in centro storico: la nuova ordinanza di Romizi

Locali aperti fino a mezzanotte, resta l'obbligo della mascherina dopo le 17

Il sindaco di Perugia ammorbidisce l'ordinanza per il centro storico e Fontivegge dopo gli assembramenti e la rissa in piazza Danti. Romizi ha emesso una nuova ordinanza che "disciplina gli orari di apertura degli esercizi artigianali e commerciali nel centro storico ed a Fontivegge, e fissa ulteriori provvedimenti per garantire la sicurezza". In breve: chiusura dei locali a mezzanotte, obbligo di mascherina dalle 17 in poi e divieto di vendere alcol, anche da asporto, dalla mezzanotte in poi nelle giornate di venerdì, sabato, domenica, festivi e prefestivi fino al 7 giugno. 

Le limitazioni non riguardano le attività di ristorazione, ma l'ordinanza dispone "di osservare rigorosamente l’obbligo di servizio al tavolo assicurando il dovuto distanziamento tra utenti" 

La modifica all'ordinanza, spiega il Comune di Perugia, è stata emessa per “contemperare al meglio le legittime esigenze dei titolari degli esercizi commerciali, nonché la voglia di socialità dei giovani dopo la conclusione del lockdown con l’imprescindibile necessità di garantire il costante rispetto delle norme sul distanziamento sociale evitando il formarsi di assembramenti, al fine di tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica, nonché la salute della collettività”.

La nuova ordinanza revoca e sostituisce la 641 del 23 maggio - cioè quella della chisura alle 21 - e sarà in vigore dalla giornata di oggi al 7 giugno. Previsto anche un rafforzamento dei controlli per evitare violazioni.

I provvedimenti della nuova ordinanza

"Dalla data odierna e per le giornate di venerdì, sabato e domenica, nonché dei giorni festivi e prefestivi, fino al 07 giugno  - si legge nell'ordinanza - si ordina: ai titolari delle attività artigianali, delle attività commerciali in sede fissa e su aree pubbliche, delle attività di vendita a mezzo distributori automatici nonché dei pubblici esercizi, operanti nella zona del Centro Storico e di Fontivegge la chiusura dalle ore 24.00 fino alle ore 06.00 del giorno successivo". 

E ancora: "Alle attività si ordina il divieto di vendere per asporto dalle 24.00 alle ore 06.00 di bevande alcoliche e superalcoliche nonché il divieto di vendere bevande in contenitori di vetro e metallici, nelle aree pubbliche o aperte al pubblico, dalle ore 20.00 fino alle ore 06.00 del giorno successivo". 

Ai frequentatori del centro e di Fontivegge l'ordinanza ordina "il divieto di consumo di bevande alcoliche e superalcoliche, dalle ore 24.00 alle ore 06.00 del giorno successivo". E ancora: "Ai fruitori delle vie e delle aree del Centro Storico e Fontivegge, in tutti i casi di stazionamento, l’obbligo dell’utilizzo di sistemi di protezione, dalle ore 17.00 alle ore 06.00 del giorno successivo, fermo restando il divieto di assembramento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento