menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Praticante avvocato scappa con il soldi della cliente per pagare i danni al carrozziere

Sotto processo un giovane professonista che aveva convinto la cliente che solo lui avrebbe potuto pagare le riparazioni dell'auto danneggiata

In Italia solo l’avvocato può pagare il carrozziere, logicamente con i soldi presi al cliente.

È il singolare tiro truffaldino giocato da un praticante avvocato ad una cliente straniera che aveva avuto un incidente e doveva pagare il danno e le riparazioni.

Secondo la procura perugina il giovane praticante, accusato di appropriazione indebita, per “procurarsi un indebito guadagno in qualità di consulente” della cliente che gli aveva affidato un incarico per “liquidare i danni subiti a seguito di un incidente stradale” si sarebbe intascato “2.500 euro” che dovevano andare, invece, al carrozziere per la riparazione dell’auto.

Come prova la signora, assistita dall’avvocato Vittorio Lombardo, ha depositato le due ricevute in cui si legge che i 2.500 euro, oltre ai mille versati in precedenza, sono da considerarsi come “acconto per le spese sostenute per espletare al meglio le operazioni di risarcimento danno materiale e/o biologico a tutela” della donna in riferimento all’incidente stradale e “come acconto alla carrozzeria” che ha svolto le riparazioni.

Il carrozziere, però, non ha visto neanche un euro e ha prospettato l’emissione di un decreto ingiuntivo da parte del giudice e la signora ha dovuto rateizzare il debito e poi denunciare l’ex consulente, sperando di rientrare in possesso del denaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento