menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenza sessuale, segrega in casa la donna conosciuta su Facebook

Una 48enne residente a Todi è stata chiusa in casa per settimane da un romeno che aveva conosciuto tramite il social e che aveva raggiunto in Calabria. Le indagini dei Carabinieri su una presunta violenza sessuale

I carabinieri hanno arrestato a Polia, in Calabria, Neculai Olteanu, romeno di 44 anni, con l'accusa di violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia. L'uomo, che ha precedenti di polizia, dopo avere conosciuto sui social network una 48 anni, residente a Todi, aveva allacciato una relazione con la donna che, da circa tre mesi, era andata a vivere da lui nel comune del vibonese. 

In questo periodo, secondo il racconto fatto dalla donna ai militari, Olteanu l'aveva segregata in casa costringendola ad avere rapporti sessuali contro la sua volontà. Per ottenere ciò che pretendeva l'uomo aveva usato nei  confronti della donna comportamenti violenti minacciandola anche di morte. Le denunce di M.U. sono state confermate ai militari dal fratello convivente di Olteanu. Sul corpo della donna che è stata sottoposta a visita medica i sanitari hanno riscontrato diverse ecchimosi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento