menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Catturato ad Aversa il boss latitante dei pusher di eroina a Perugia

Era tra i vertici di un clan che manteneva i contatti con i rifornitori campani di eroina in odor di camorra per esportare a Perugia migliaia di dosi. Latitante dal 2011

Spacciatore e commerciante all'ingresso di eroina e da anni in fuga dopo le operazione di polizia che hanno bloccato diversi canali di approvigionamento di droga per il centro storico di Perugia. In manette è finito S.M., tunisino di trent’anni. La prima fuga è avvenuta  volta nel novembre 2011 e la seconda volta invece in occasione dell'Operazione Aladin, condotta dai Militari tuderti, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Perugia.

I Carabinieri lo scorso 26 maggio hanno messo fine alla lunga latitanza di S.M.. ad Aversa - un centro del casertano - e qui arrestato in esecuzione a due provvedimenti restrittivi emessi entrambi dal G.I.P. di Perugia. Il tunisino risulta aver spacciato per lungo tempo in Perugia, rifornendo numerosi assuntori dell’Umbria. Inoltre, era tra i vertici di un clan che manteneva i contatti con i rifornitori campani di eroina in odor di camorra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento