menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fontivegge si conferma il gran bazar dell'eroina: blitz dei Baschi Verdi, sequestrate 300 dosi

L'arresto durante un controllo domenica scorsa a Perugia. I finanzieri lo hanno sorpreso mentre tentava di disfarsi di 21 grammi di eroina

Ventuno grammi di eroina pronta per essere immessa nel mercato dello spaccio di Perugia e da cui, secondo quanto accertato in base alle valutazioni tecniche dei finanzieri - "si sarebbero potute ricavare ben 276 dosi singole". La droga, tutta sequestrata , ha portato all'arresto di un 27enne tunisino, sorpreso dai finanzieri domenica scorsa in via Mario Angeloni.

Nella serata del 21 maggio una pattuglia della sezione anti - droga del Gi.C.o. della Guardia di Finanza di Perugia , a seguito di un controllo, ha notato il 27enne mentre tentava di disfarsi di tre involucri contenenti 21 grammi di eroina, per poi rifugiarsi nell'adrone di un palazzo. Ma la mossa non è certo sfuggita ai finanzieri, che lo hanno raggiunto, perquisito ed esteso il controllo anche in casa, dove è stata ritrovata anche una esigua quantità di metadone contenuta dentro un flaconcino.

Durante l'interrogatorio, l'indagato ha poi chiarito di aver acquistato la droga a "basso prezzo" due giorni prima dell'arresto da un cittadino nigeriano, con l'intenzione di venderla per guadagnare qualcosa per il proprio sostentamento. Ieri, alla presenza del suo legale - l'avvocato Vincenzo Bochicchio - è comparso dinanzi al giudice per l'udienza di convalida. Il gip Lidia Brutti, ha disposto per l'indagato l'applicazione della misura cautelare in carcere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento