Pregiudicato minaccia i carabinieri: arrestato ad Assisi

Un pregiudicato di 47 anni, sorvegliato speciale già agli arresti domiciliari, ha aggredito una pattuglia dei carabinieri. I militari lo hanno arrestato e portato a Capanne

Minaccia i Carabinieri e torna in carcere. Questa la sorte toccata ad un pregiudicato di 47 anni, sorvegliato speciale, che si trovava agli arresti domiciliari ad Assisi.

L’uomo da tempo era ristretto a casa a seguito dell’arresto avvenuto per aver violato le prescrizione della sorveglianza speciale cui era sottoposto. Ma forse il caldo o forse il non poter uscire di casa proprio nel periodo estivo ha indotto l’uomo ad inveire contro la pattuglia dei Carabinieri che, come tutti i giorni, si recava presso la sua abitazione a controllare che fosse in casa.

Ed in occasione dell’ultimo controllo questi ha iniziato a minacciare e rivolgere pesanti frasi di ingiuria all’indirizzo dei Carabinieri, che quindi non hanno potuto far altro che notiziare del fatto la Procura della Repubblica. La magistratura perugina, preso atto del comportamento violento del pregiudicato, ha deciso di revocargli la misura degli arresti domiciliari. E proprio i Carabinieri che aveva insultato si sono recati a casa sua con l’ordine di carcerazione e lo hanno arrestato. Ora si trova nuovamente ristretto presso la casa circondariale di Capanne.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento