Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Fontivegge, primo arresto da parte della task force della Polizia locale

Daspo urbano per un uomo dopo che ha minacciato con una bottiglia gli agenti e i soldati dell'operazione Strade sicure

La nuova task force di cinque agenti della Polizia locale con il compito di controllare la zona di Fontivegge, ha operato il suo primo intervento, concluso con un arresto e conseguente daspo urbano per un cittadino straniero che ha minacciato gli stessi agenti e militari dell’Esercito Italiano durante un controllo.

L’episodio è avvenuto ieri nell'area dei parcheggi retrostanti l'edificio delle Poste. L’uomo, un frequentatore abituale di quei luoghi, dove aveva anche ricavato un giaciglio per la notte, è stato fermato dopo che residenti e commercianti ne avevano segnalato la presenza molesta.

Durante il controllo e la notifica del provvedimento di allontamento dall’area, l’uomo, un nigeriano conosciuto alle forze dell’ordine, ha spaccato la bottiglia che aveva con sé e minacciato gli operanti. Poi ha tentato la fuga, ma è stato inseguito e fermato da Polizia locale ed esercito.

“L’operazione di ieri, di fatto, è stata la prima messa a segna dal nuovo nucleo di 5 agenti della Polizia locale, che ringrazio, che agiranno su Fontivegge in maniera finalmente costante e per il controllo del territorio – scrive il capogruppo della Lega in consiglio comunale Lorenzo Mattioni - Mi auguro che questo modello organizzativo voluto anche dal sindaco Romizi e dall'assessore, mio collega in Comune Luca Merli sia supportato dalla collaborazione delle altre forze cosi da essere tenuto numericamente al passo con le esigenze del territorio e consentirci di dedicare la necessaria attenzione anche a tutto il resto del territorio comunale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontivegge, primo arresto da parte della task force della Polizia locale

PerugiaToday è in caricamento