rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Cronaca

Ufficialmente autista, in realtà spacciatore: 46enne perugino arrestato al PalaEvangelisti

L’uomo, un 46enne perugino, incensurato, ha ammesso di aver appena venduto 30 euro di hashish all’acquirente, anch’egli quarantenne, per arrotondare lo stipendio da autista

Spaccio alla luce del sole per arrotondare lo stipendio. Durante un pattugliamento gli equipaggi delle Volanti e del Reparto Prevenzione Crimine della Questura di Perugia, intorno alle 12.30, notano movimenti sospetti nel parcheggio del PalaEvangelisti. Due uomini dentro una macchina attirano l’attenzione degli agenti.

Alla vista della Polizia uno nasconde qualcosa sotto il sedile, mentre l’altro iniziava a fornire improbabili giustificazioni sulla sua presenza in quell’auto. I poliziotti non si fanno fregare e lo perquisiscono: in tasca ha quasi 5 grammi di hashish. L’altro, mentre pensa di non essere visto, butta via qualcosa. Nulla da fare. Gli agenti lo vedo e trovano i 30 grammi di marijuana che cercava di nascondere. Fregato.

L’uomo, un 46enne perugino, incensurato, ha ammesso di aver appena venduto 30 euro di hashish all’acquirente, anch’egli quarantenne, per arrotondare lo stipendio da autista.

E non è finita qui: a casa del 46enne trovano il kit del bravo spacciatore. Un bilancino di precisione, 1500 euro in contanti, piante di marijuana e panetti di hashish. Il perugino è stato arrestato per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e rinchiuso nel carcere di Capanne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ufficialmente autista, in realtà spacciatore: 46enne perugino arrestato al PalaEvangelisti

PerugiaToday è in caricamento