Sorpreso con mezzo chilo di hashish in un parco, 30enne arrestato

All'esito dell'udienza con rito direttissimo, il giudice ha applicato nei suoi confronti l'obbligo di dimora e di permanenza in casa dalle 20 alle 7 del mattino

Sorpreso con droga da spacciare, è stato arrestato dai carabinieri del Comando provinciale di Perugia.  È la notte del 14 settembre quando i militari dell’Arma, nell’ambito di alcuni controlli sul territorio, notano la presenza di un giovane in un parco di Passignano sul Trasimeno.

L’atteggiamento sospetto del ragazzo ha indotto i carabinieri ad approfondire la situazione e una volta sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di 550 grammi circa di hashish. Si tratta di un 30enne italiano che, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del processo con rito direttissimo che si è celebrato questa mattina.

Il giudice, al termine del processo, ha convalidato l’arresto dei carabinieri ed applicato a suo carico la misura dell’obbligo di dimora e di permanenza in casa dalle 8 di sera alle 7 del mattino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'11 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento