rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Olmo

Arresti droga Olmo, preso nigeriano con 50 grammi di eroina nella pancia

Un uomo di origine nigeriana è stato arrestato dalla polizia di Perugia per essere stato sorpreso con 50 grammi di eroina pura nello stomaco, dopo gli esami radiologici effettuati al Silvestrini

La Seconda sezione della Squadra Mobile, da tempo impegnata al contrasto dell’attività di spaccio di stupefacenti sull’intero territorio provinciale, dopo vari servizi di appostamento e pedinamento ha tratto in arresto un cittadino nigeriano, O.D.P. nato a Ekpoma (Nigeria), il 19 gennaio 1967 e domiciliato San Prisco (CASERTA) in possesso di regolare permesso di soggiorno, perché colto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, tipo eroina per un peso complessivo di 50 grammi.

Gli agenti della Squadra Mobile avevano da tempo individuato un appartamento ad Olmo, quale punto di ritrovo per numerose persone sospette con un "via e vai" giornaliero di innumerevoli magrhebini già conosciuti dall’ufficio come soggetti dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti.

A seguito di prolungati servizi di appostamento e pedinamento, gli agenti irrompevano nell’appartamento che risultava essere preso in locazione da un cittadino italiano. All’interno erano presenti, oltre al locatario, anche altre due persone africane: uno, alla vista degli agenti, risultava visibilmente innervosito mentre l’altro, tentava addirittura di nascondersi fuori dal terrazzo della camera da letto.

Gli agenti, vuoi per l’atteggiamento sempre più nervoso dei due, vuoi per la presenza di “mannitolo” all’interno dell’appartamento. sostanza generalmente utilizzata per il taglio di stupefacente, procedevano immediatamente alla perquisizione sia personale che domiciliare.
I due soggetti, inoltre, venivano accompagnati presso il Pronto Soccorso dell’ospedale Silvestrini, per la sottoposizione ad esami radiologici al fine di accertare la presenza di involucri all’interno dell’ apparato digerente.

Gli esami radiologici davano esito positivo, confermando l’intuito investigativo dei poliziotti, poiché uno di essi, O.D.P., aveva nell’intestino ben 5 involucri in cellophane termosaldato, che a seguito di evacuazione e dei successivi accertamenti della Polizia Scientifica, sono risultati essere eroina pura per un peso complessivo di più di 50 grammi. L’altro nigeriano veniva denunziato a piede libero.

Dell’arresto veniva immediatamente avvisato il Pubblico Ministero di turno Dott. Abbritti P., il quale disponeva che l’arrestato fosse trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura per il successivo giudizio direttissimo, all’esito del quale il fermato veniva sottoposto a cautelare in carcere.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresti droga Olmo, preso nigeriano con 50 grammi di eroina nella pancia

PerugiaToday è in caricamento