Fossato di Vico, la moglie lo lascia e lui l'aggredisce: arrestato

I carabinieri di Fossato di Vico hanno arrestato un 39enne dopo la segnalazione di una violenta lite in famiglia, per resistenza e violenza a pubblico ufficiale

Nella serata di lunedì, a Fossato di Vico, i Carabinieri hanno arrestato un uomo di origini napoletane D.E.A., 39enne, residente con la sua famiglia sul posto, per il reato di resistenza e violenza a p.u.

I militari, intervenuti presso il domicilio dell’uomo, dopo la segnalazione di una violenta lite in famiglia, venivano da subito aggrediti dall’uomo in preda ad un forte stato di ira. Sembra infatti che D.E.A. abbia alcuni problemi con la propria moglie oramai decisa a lasciare il tetto coniugale con la propria figlioletta, poiché stanca di subire percosse e di litigare con il proprio marito.

Quando ieri la donna ha comunicato questa decisione al proprio compagno, l’uomo è andato su tutte le furie reagendo con veemenza a quanto asserito dalla propria moglie. Da qui l’intervento dei Carabinieri della Stazione di Fossato che hanno dovuto faticare e non poco, per immobilizzare l’uomo che, oltre ad opporre una forte resistenza, ha cercato di colpire più volte i militari

D.E.A. è stato quindi tratto in arresto per i reati di resistenza e violenza a p.u.. Rinchiuso nelle camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Gubbio, l’uomo verrà giudicato con rito direttissimo nella mattinata di domani dall’A.G. competente.



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento