menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovane rapper fermato e arrestato prima del concerto: in casa 80 grammi di droga

Fermato dagli agenti del Commissariato di Assisi sabato sera, è stato processato per direttissima e condannato

Ha patteggiato cinque mesi e venti giorni, il giovane rapper di origine albanese arrestato sabato sera ad Assisi dai poliziotti del Commissariato; dal controllo effettuato è stati ritrovato qualche grammo di hashish, ed è a quel punto che la perquisizione è stata estesa anche all’interno della propria abitazione.

Qui gli agenti di polizia hanno rinvenuto 78 grammi tra marijuana e hashish; il giovane rapper si sarebbe dovuto esibire in un locale a Perugia la stessa sera del suo arresto. Trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura, è stato processato con rito direttissimo al tribunale di Perugia, dove il giudice ha accolto il patteggiamento a cinque mesi, rimettendo in libertà l’indagato, difeso dall'avvocato Guido Rondoni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento