In viaggio con oltre mezzo chilo di droga, poi si accanisce contro un militare e lo ferisce: preso

L'uomo, un nigeriano di 25 anni, è stato arrestato dai carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di droga, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni

Oltre mezzo chilo di marijuana e un viaggio, da Foligno a Perugia, che lo ha portato direttamente in manette. I carabinieri di Perugia  hanno fermato un nigeriano di 25 anni 48 ore fa allo scalo ferroviario del capoluogo mentre era intento a scendere dal treno. Sottoposto a controllo, è emerso che il giovane aveva con sè 550 grammi di droga. La marijuana, nascosta all’interno di un borsone, è stata sequestrata e per l’uomo è scattato l’arresto  a cui ha tentato però di opporsi in tutti i modi, ferendo anche un militare. Fortunatamente in maniera non grave. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni, è stato tratto in arresto in attesa dell’udienza di convalida che si è svolta questa mattina dinanzi al giudice Alberto Avenoso. Il nigeriano - difeso dall'avvocato Alberto Catalano - a seguito di patteggiamento è stato condannato a un anno e dieci mesi e rimesso in libertà. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

  • Coronavirus, altre due vittime in Umbria: lutto a Perugia e Castiglione del Lago

  • Coronavirus, bollettino Umbria del 5 aprile: su 550 tamponi 29 contagiati, 300 tra guariti e quelli senza più sintomi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento