Cronaca

Sconta la pena per maltrattamenti ai domiciliari, ma i Carabinieri la trovano a passeggio con il fidanzato: arrestata

Il giudice di sorveglianza ha subito disposto la revoca della misura alternativa e spedito la 24enne di Cannara in carcere

Il giudice le aveva imposto di rimanere in casa ed uscire solo per andare al lavoro, ma i Carabinieri hanno trovato la giovane a passeggio con il fidanzato e sono scattate le manette.

I militari del Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Assisi stavano svolgendo un servizio di controllo del territorio e delle persone sottoposte a misure restrittive, quando hanno sorpreso una 24enne, nativa di Foligno, ma residente a Cannara da alcuni anni, a circolare in orario notturno per le vie cittadine, nonostante le restrizioni imposte dal Covid e dal magistrato di Sorveglianza di Perugia che l’aveva autorizzata ad allontanarsi dalla propria abitazione esclusivamente per recarsi sul luogo di lavoro.

I Carabinieri avevano ricevuto diverse segnalazioni sul comportamento della 24enne e avevano deciso di verificare la reale permanenza della giovane presso la propria abitazione durante gli orari imposti.

Così l'hanno vista uscire in compagnia del fidanzato e passeggiare per Cannara. E' scattata la denuncia e la segnalazione al magistrato di Sorveglianza, che ha subito revocato la misura alternativa alla detenzione, ripristinando il carcere.

La giovane era stata condannata dal Tribunale di Spoleto per maltrattamenti in famiglia ed estorsione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sconta la pena per maltrattamenti ai domiciliari, ma i Carabinieri la trovano a passeggio con il fidanzato: arrestata

PerugiaToday è in caricamento