Via del Macello, ubriachi provano a entrare in un circolo privato: 3 arresti

Dopo una segnalazione al 113, tre persone di origne ecuadoriana sono stati arrestati dalla polizia per danneggiamento aggravato dopo che avevano tentato di entrare in un circolo privato

Domenica notte le Volanti hanno arrestato tre sudamericani in via del Macello, in quanto responsabili del reato di danneggiamento aggravato.

L’intervento è arrivato dopo è una chiamata al 113 che segnalava alcune persone ubriache che tentavano di introdursi con violenza in un locale nei pressi della stazione di Fontivegge. Giunti sul posto gli agenti constatavano la presenza di diversi soggetti intenti a rincorrersi e a spintonarsi, per cui, riportata dapprima la calma tra i presenti, i poliziotti ricostruivano la vicenda che aveva fatto salire la tensione.

Poco prima infatti, tre giovani, T. B. J. R., ecuadoregno di vent’anni, B. A. M. L. connazionale e coetaneo e G. C. H. D. colombiano anch’egli ventenne, avevano tentato di introdursi in un circolo privato, ma venivano respinti in quanto non soci e per di più in evidente stato di alterazione psico-fisica dovuta all’assunzione di alcol.

Al rifiuto, i tre giovani hanno incominciato a sfondare i vetri di ingresso del locale con calci e lancio di bottiglie e ad inveire pesantemente contro il gestore con insulti e sputi. Questo ha creato la reazione degli altri avventori che cercavano di allontanarli e da qui è nato il parapiglia sedato dall’intervento degli agenti.

Identificati sul posto, i tre responsabili sono stati quindi condotti in Questura per gli accertamenti di rito, dai quali sono emersi i numerosi precedenti penali a loro carico per reati contro il patrimonio e inerenti gli stupefacenti e venivano quindi tratti in arresto per il reato di danneggiamento aggravato e per loro il pm. di turno ha disposto la celebrazione oggi del giudizio direttissimo.

La polizia, inoltre, informa che domenica sera, un equipaggio “Volante” ha sorpreso in via Cortonese due cittadini ecuadoregni al volante di un'autovettura in stato di ebrezza. I due stranieri, poco prima erano andati contro una recinzione sul lato destro della strada prima di terminare la propria corsa fuori dalla sede stradale.

Mentre cercavano di riprendere la marcia, l’autovettura veniva bloccata dagli agenti e malgrado l’invito rivolto alla conducente di arrestare il veicolo e spegnere il motore, questa, in palese stato di ebbrezza alcolica provava invano più volte a ripartire.

Una volta scesi dalla macchina i due, B. M. J. J. ecuadoriana di ventotto anni, e B. C. B. E. connazionale ventinovenne, inveivano pesantemente contro i poliziotti opponendo tenace resistenza al momento del loro accompagnamento in Questura, colpendo ripetutamente con calci i vetri della volante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Terminati gli accertamenti identificativi del caso, i due soggetti venivano indagati in stato di libertà per i reati di oltraggio, resistenza a pubblico ufficiale e guida sotto l’effetto dell’alcol, mentre la vettura sulla quale viaggiavano veniva sottoposta a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • IMPORTANTE E' stato ritrovato a Perugia un Gatto del Bengala: si cerca il proprietario

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • "Aiutatemi", ragazzo trovato nella notte legato a un albero: indagano i carabinieri

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Giovani coppie, single e famiglie con un solo genitore, dalla Regione quasi 4 milioni per l'acquisto della prima casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento