Fermato dagli agenti in una stradina isolata, addosso 80 dosi di droga e un tesoretto in contanti: in manette

Gli agenti della Mobile lo hanno fermato mentre era in auto, in una stradina isolata a Sant'Andrea delle Fratte. Arrestato e processato per direttissima

Immagine d'archivio

Un tesoretto in contanti e circa 24 grammi di cocaina, da cui si sarebbero potute ricavare circa 80 dosi da immettere nel mercato dello spaccio di Perugia. Gli agenti della squadra Mobile di Perugia, diretta dal vice questore aggiunto Virgilio Russo, hanno notato, nella giornata di martedì 24 aprile,  un'auto in una stradina secondaria e abbastanza isolata nella zona di Sant'Andrea delle Fratte e hanno deciso di procedere a un controllo.

Alla guida, un albanese di 26 anni, incensurato: da una perquisizione più appronfondita, gli agenti hanno ritrovato un tesoretto in contanti di circa 5.800 euro e 24 grammi di cocaina. Inevitabile, per lui, l'arresto il flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in attesa del rito direttissimo che si è celebrato questa mattina al tribunale di Perugia. Il giudice, all'esito dell'udienza, ha convalidato l'arresto al 26enne e concesso l'obbligo di firma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

Torna su
PerugiaToday è in caricamento