Fermato dagli agenti della Mobile per un controllo: droga e tesoretto di contanti in auto, arrestato

Si tratta di un 42enne fermato in auto nei pressi di Tavernelle. Arrestato e processato con rito direttissimo, ha patteggiato la condanna a otto mesi

Immagine di repertorio

Droga e contanti nell'auto. Un albanese di 42 anni è stato fermato ieri  in auto in zona Tavernelle - Panicale dagli agenti della squadra Mobile di Perugia. All'esito del controllo effettuato sulla sua vettura, sono saltate fuori sei dosi di cocaina, nascoste in un contenitore in plastica sotto il sedile del lato passeggeri. A un più approfondito controllo, i poliziotti hanno scoperto anche un piccolo tesoretto in contanti, occultato sotto il coprisedile. Un rotolo di banconote per oltre 2500 euro. Per il 42enne inevitabile è stato a quel punto l'arresto in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Comparso questa mattina dinanzi al giudice del tribunale di Perugia per rito direttissimo, ha patteggiato una condanna a otto mesi (pena sospesa). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Perugia, incendio alla Biondi recuperi: vigili del fuoco in azione, nube nera in cielo

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

Torna su
PerugiaToday è in caricamento