rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Pronto per uscire dal carcere ma lo spacciatore di Porta Pesa viene stoppato ancora...

Il giovane era stato arrestato il 15 aprile del 2013, quando la Squadra Mobile lo aveva beccato insieme a un suo connazionale. Credeva che per lui la detenzione fosse finita, ma dovrà invece restare dentro

Tutti lo chiamavano “il piccolo”. Assiduo frequentatore di Porta Pesa, era ben noto alle forze dell’ordine. Giunto giovanissimo a Perugia nel 2012, dopo che aveva iniziato ben presto a delinquere a Brescia e Bergamo, il giovane era stato arrestato il 15 aprile del 2013, quando la Squadra Mobile lo aveva beccato insieme a un suo connazionale intento a spacciare per le vie del centro. 

Adesso dovrà finire di scontare la condanna di due anni e 10 mesi e 14mila euro di multa che il suo difensore ha patteggiato. Una sentenza che arriva al ragazzo, già indagato per analoghi fatti, poche ore prima che venisse scarcerato: la sua precedente condanna era ormai conclusa e si apprestava a lasciare il carcere di Capanne. I poliziotti della Divisione Anticrimine hanno notificato in carcere al 25enne spacciatore tunisino l’ ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Perugia per la pena residua di un anno ed un mese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto per uscire dal carcere ma lo spacciatore di Porta Pesa viene stoppato ancora...

PerugiaToday è in caricamento