Aeroporto, si finge greco per emigrare a Londra: arrestato

Nuovo tentativo di espatrio clandestino all'aeroporto di Perugia. Un cittadino albanese ha esibito dei documenti di indentità falsi, fingendosi di nazionalità greca

Domenica pomeriggio i poliziotti in servizio all'aeroporto San Francesco hanno impedito un nuovo tentativo di  emigrazione clandestina dall’Albania alla Gran Bretagna. Infatti, alle ore 15, nell’ambito dei controlli di Frontiera per i passeggeri in partenza per Londra, gli agenti hanno notato un giovane che aveva esibito un documento di identità greco.
    
Pur essendo negativi i riscontri alla Banca Dati delle forze di Polizia gli agenti hanno deciso di proseguire gli accertamenti ed il giovane a riprova della propria identità esibiva anche una patente di guida greca. Ma è alla verifica della conoscenza della lingua che il soggeto mostrava i maggiori limiti e perciò si procedeva quindi a perquisizione personale e al giovane veniva rinvenuta  una carta di identità Albanese, prova inequivocabile della sua reale identità.

Nel frattempo pervenivano i riscontri dei collaterali uffici di polizia Greci ed Inglesi che confermavano la falsità dei  documenti greci esibiti e il giovane albanese T.L., 21enne, sconosciuto alle forze di polizia Italiane ma che già in passato aveva tentato un ingresso illegale nella U.E., è stato arrestato per uso di atto falso. Lunedì mattina sarà processato per rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • L'azienda umbra che batte la crisi: Molini Popolari Riuniti, il fatturato tocca i 67,5 milioni di euro

Torna su
PerugiaToday è in caricamento