rotate-mobile
Cronaca Centro Storico

Fermati i predoni del rame del centro storico: ritrovati oltre cento chili di "oro" rosso, arrestati

Si tratta di due giovani di 28 30 anni, arrestati dagli agenti delle Volanti intorno alle due di questa notte. Ritrovati anche gli "arnesi" da scasso

Arrestati due ladri del rame a Perugia per furto aggravato in concorso e denunciati per ricettazione e porto abusivo di oggetti atti allo scasso. Si tratta due giovani italiani di 28 e 30 anni; intorno alle due di questa notte alla centrale operativa del 113 è giunta la segnalazione di un cittadino, insospettito dalla presenza dei due nei pressi delle auto in sosta in via Fiorenzo di Lorenzo.  Alla vista dell'equipaggio di polizia, uno dei due ha urlato in direzione dell'amico, che nel frattempo ha tentato di gettare un grosso contenitore in plastica tra le sterpaglie per poi cercare la fuga.

Entrambi però sono stati bloccati grazie alla prontenza degli agenti, che hanno non solo recuperato il sacco, ma ne hanno trovato un altro poco distante con all'interno canalini e discendenti in rame per un peso di circa 60 chili. Dagli accertamenti effettuati la refurtiva recuperata potrebbe essere ricondotta ad alcuni ammanchi da una cabina Enel nel parco Caduti del Mare, da alcuni stabili privati ed edifici in via Mariotti e perfino da una chiesa nei pressi di via Matteotti. 

La perquisizione personale effettuata ha permesso di rinvenire alcuni arnesi da scasso come cacciativi e chiavi inglesi, mentre nella loro abitazione sono stati ritrovati altri 72 chili di materiale vario in rame. Per entrambi è scattato l'arresto e questa mattina sono stati processati con rito direttissimo al tribunale di Perugia all'esito del quale il giudice - nel convalidare l'arresto - ha disposto i domiciliari per il 30enne e l'obbligo di firma per il 28enne. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermati i predoni del rame del centro storico: ritrovati oltre cento chili di "oro" rosso, arrestati

PerugiaToday è in caricamento