Furti con scasso da Perugia a Foligno, presi i predoni dei garage rubavano di tutto, anche le scorte di cibo

I due sono stati fermati qualche giorno fa in via Campo di Marte. Il gip ha convalidato il fermo e disposto per i due indagati la custodia cautelare in carcere

Presi i due predoni dei garage. Il gip Valerio D’Andria ha disposto per i due indagati la misura della custodia cautelare del carcere, dopo il fermo di polizia giudiziaria avvenuto qualche giorno fa in via Campo di Marte. I due, secondo le indagini, avrebbero colpito varie zone non solo di Perugia, ma anche di Foligno, Assisi, Bastia Umbra, in un periodo che va da settembre a ottobre 2017: proprio nell’apice delle tante denunce sporte dai cittadini.

I ladri non si accontentano più di svaligiare solo le case, raid nei garage: le denunce corrono via social

I due indagati avrebbero agito sempre con lo stesso modus operandi: prima avrebbero praticato un foro e danneggiato il basculato del garage, poi, una volta dentro, fatto razzia di ogni sorta di bene, anche cibo, conserve di vino e olio, biciclette e attrezzi da lavoro. I furti sarebbero stati compiuti utilizzando due auto, anche queste provento di furto. Una decina i colpi, quelli messi a segno o tentati (per cause indipendenti dalla loro volontà) ai danni di garage a Perugia e provincia, nel folignate e in altri comuni dell’Umbria: dal riconoscimento delle auto e grazie alle tecniche investigative della pg, tra cui gps e intercettazioni telefoniche,  i due giovani ladri sono stati fermati a Perugia mentre erano a bordo di una delle auto con la quale avrebbero commesso i furti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'interno sono state ritrovate tenaglie, ricetrasmittenti e le chiavi di accensione dell'altra auto utilizzata dai due. All'interno di quest'ultima e anche nei garage in uso ai due, altro materiale provento di furto. Alla vista degli agenti, hanno tentato di darsi alla fuga, senza esito.  Il gip ha convalidato il fermo e disposto per i due indagati - difesi dagli avvocati Cristian Giorni, Gemma Bracco e Giacomo Manduca - la misura della custodia in carcere a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Università di Perugia, due nuovi corsi di laurea magistrale: Scienze della Terra per la Gestione dei Rischi e dell'Ambiente e Geology for Energy Resources

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento