menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contanti, cellulari e quasi quaranta grammi di cocaina: due arresti, processati per direttissima

I due arresti sono stati eseguiti dai carabinieri di Perugia. Droga nascosta in un barattolo a casa e nell'auto

Presi altri due spacciatori a Perugia. Sono stati i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo di Perugia ad intercettare e arrestare due cittadini albanesi, uno dei quali già noto alle forze dell’ordine, ed entrambi privi di attività lavorativa lecita.  Alla vista dell’autoradio, hanno assunto un atteggiamento anomalo, tanto da insospettire i militari che hanno proceduto al loro controllo.

A seguito della perquisizione personale eseguita, i due sono stati trovati in possesso, oltre che di denaro provento dell’attività di spaccio, anche  di tre cellulari utilizzati per contattare i potenziali clienti e di un mazzo di chiavi che  ha permesso ai carabinieri di individuare il loro appartamento.

La perquisizione si è estesa anche a casa: all’interno di un barattolo i due avevano nascosto trentotto grammi di cocaina già suddivisa in dosi, un bilancino di precisione e 900 euro in contanti. Individuata anche l’auto in uso ai due albanesi, dove sono stati recuperati altri tre grammi di droga occultata  all’interno del tunnel della leva del cambio.  Il materiale e la droga rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro, mentre gli arrestati, giudicati con rito direttissimo, sono stati condannati ad un pena di 2 anni con sospensione della stessa a seguito del patteggiamento.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento