rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca San Marco / Strada San Marco-Cenerente

Duplice omicidio Cenerente: arrestati 3 albanesi

Le indagini per il duplice omicidio di Cenerente ha portato all'arresto di tre soggetti albanesi: due rintracciati in patria, mentre il terzo rapinatore a Roma

Le indagini della Squadra Mobile di Perugia, con il contributo del servizio centrale operativo di Roma e del locale compartimento della polizia postale, del Gabinetto della polizia scientifica e delal direzione centrale anticrimine della Capitale hanno portato all'arresto di tre soggetti albanesi, per il duplice omicidio di Cenerente, nel quale Sergio Scoscia e Maria Raffaelli hanno perso la vita.

La notte tra il 5 e il 6 aprile di quest’anno in una abitazione isolata nella frazione di Cenerente, Scoscia e la sua anziana madre venivano immobilizzati e costretti a subire violenze fisiche tanto cruente da provocarne la morte.   

Agli investigatori è apparso da subito evidente come l’indagine si presentasse particolarmente complessa, sia per l’assenza di fonti dichiarative dirette, sia per le cautele adottate dai malviventi, che si palesavano come  persone esperte nella realizzazione di furti e rapine in abitazione, verosimilmente riconducibili, anche in considerazione delle efferate modalità di realizzazione, ad una banda organizzata dedita alla commissione di delitti di tale specie.

Questa intuizione onsentiva di intraprendere una pista concreta che tuttavia si contraddistingueva da subito per l’elevata reticenza da parte dei soggetti investigati  nonché per le estreme cautele adottate nelle comunicazioni, da parte dei personaggi via via sottoposti ad attività tecnica di intercettazione.

 Le articolate attività tecniche consentivano di risalire, progressivamente, sulla scorta di elementi convergenti, ai soggetti ritenuti autori della rapina e a conclusione della attività investigativa, su richiesta di questo ufficio, il P.M. titolare, formulava proposta di emissione di custodia cautelare che il G.I.P. del Tribunale di Perugia accoglieva ed il 19 emetteva Ordinanza Applicativa di Misure Cautelari Personali a carico di tre cittadini albanesi .

Gli investigatori della Squadra Mobile e del S.C.O. hanno localizzato e  tratto in arresto in Albania, con la collaborazione di quelle autorità di polizia e nell’ambito dei trattati di cooperazione internazionale, due indagati, G. A. del ‘88  e L.N. del ’84. Entrambi si erano dati alla mancchia alla volta dell’Albania il 7 aprile, proprio dopo i primi rilievi investigativi sul luogo del delitto.

adesso sono stati associati presso una struttura carceraria albanese in attesa di essere estradati in Italia. Il terzo indagato G.A., del ’85  è stato rintracciato e tratto in arresto a Roma. Tutti e tre sono accusati di associazione per delinquere finalizzata ai furti e alle rapine e del duplice omicidio.

Alle ore 11 in Questura gli investigatori terranno un incontro con la stampa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duplice omicidio Cenerente: arrestati 3 albanesi

PerugiaToday è in caricamento