menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Concerto di Fine Anno, le polemiche diventano boomerang: Arbore era malato, in Rai una intervista registrata 10 giorni prima

Dopo le conseguenti polemiche espresse sui social e a mezzo stampa gli organizzatori dell’Athanor Eventi fanno alcune precisazioni

Le polemiche sollevate sul mancato concerto di Fine d'Anno del maestra Renzo Arbore stanno tornando indietro come boomerang a chi le ha tanto declamata e pubblicizzata per polemizzare contro l'amministrazione comunale. Il Maestro purtroppo era malato ed ha così dovuto disdire il concertone con tanto di scuse aì perugini - che ben conosce grazie al sodalizio con Umbria Jazz - e con tanto di certificato medico. Ma a trarre in inganno i polemisti è stata una comparsata in Rai di Arbore: "Non sta male... ma hanno annullato il concerto per mancanza di biglietti": hanno scritto i soliti noti. Purtroppo però la realtà e ben diversa e lo staff del Maestro Arbore ha voluto documentare: "Le trasmissioni radiofoniche e televisive andate in onda dopo l’annullamento del concerto erano tutte state registrate precedentemente; in particolar modo l’intervista andata in onda nel corso della puntata di “Domenica In “ del 31/12 è stata registrata il 21/12 . Il maestro Arbore, dopo l’annullamento del concerto ha sospeso ogni sua attività, essendogli stato prescritto assoluto riposo".

E sul certificato medico lo staff e gli organizzatori non scherzano: "un dettagliato certificato medico cci è stato inviato in seguito ad una serie di esami diagnostici effettuati da Arbore per capire se c’era la possibilità di salvare il concerto, cosa che il suo medico ha escluso decisamente". Smentita anche la scarsa prevendita: "Al momento dell’annullamento avevamo venduto 1700 biglietti, ma le prenotazioni erano diverse centinaia,  per cui qualsiasi illazione su un presunto annullamento per mancanza di pubblico è gratuita e in malafede" hanno spiegato gli organizzatori "L'evento non era sostituibile: abbiamo ritenuto più onesto e professionale rimborsare i  biglietti affinché ognuno fosse libero di compiere le scelte che voleva". Il caso è chiuso. Dispiace solo di non aver potuto assistire al concerto del grande Maestro Arbore. Il resto è soltanto la solita sceneggiata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento