Troppi incidenti sul lavoro e in strada: scatta l'appello per avere nuove scorte di sangue

E' il secondo appello in meno di 7 mesi lanciato dall'Ospedale di Perugia - che rifornisce anche altri centri sanitari umbri - che si trova a corto di scorte per salvare vite. Ecco in particolare quali donatori sono richiesti urgentemente

Troppi incidenti sul lavoro e in strada e una forte attività chirurgica hanno ridotto in maniera preoccupante le scorte di sangue dell'Ospedale di Perugia ma anche delle strutture sanitarie delle aree limitrofe al capoluogo. Una situazione d'emergenza che ha fatto scattare l'appello alla città  da parte dell responsabile del servizio Immuno-trasfusionale Mauro Marchesi. "Le scorte di sangue di tipo 0 RH positivo e negativo si sono assottigliate ed è impossibile procrastinare la richiesta – fa sapere Marchesi -.Oltre alle sale operatorie dell’Azienda Ospedaliera, il sangue raccolto  viene  utilizzato anche dagli ospedali del territorio. Anche in questa occasione confidiamo  nella  generosità di tutti i cittadini”.

Donatori abituali e cittadini che intendono aderire alla donazione potranno  presentarsi   al  centro donatori dell’ospedale  (piano-1  blocco A , dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 11.30)  o nei  centri di raccolta  degli ospedali del territorio.  Per ulteriori informazioni  potranno rivolgersi  alla segreteria del centro  trasfusionale  ai seguenti  numeri  di telefono i 075.5783628 e 075.5783884".

All'appello hanno risposto subito sia il Comandante della Legione Umbria dell’Arma dei Carabinieri Gen. Roberto Boccaccio che il  responsabile della sanità Col. Francesco Pelliccia hanno dato disposizioni per anticipare di qualche giorno la  programmata donazione di sangue dei militari, che avevano aderito con oltre 60 donatori dopo la convenzione con l’Azienda Ospedaliera stipulata l’estate scorsa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento