Nonno investigatore scova in chat il presunto ladro del telefono, attiva la fotocamera e lo incastra

Sotto processo per ricettazione uno straniero ospite di un centro di accoglienza. Il cellulare fatto ritrovare il giorno dopo nel giardino di casa dell'anziano

Si impossessa di un telefono, ma il nonno investigatore e hacker lo rintraccia attivando la telecamera da remoto e portando gli screenshot ai carabinieri. Così uno straniero ospite di un centro di accoglienza finisce sotto processo per ricettazione.

La vittima del furto, secondo quanto raccontato al giudice, si era accorto della sparizione del cellulare e aveva subito sporto denuncia ai carabinieri di Panicale. Prima di disattivare la sim, però, aveva fatto un controllo sui social ai quali era iscritto e che erano attivi sul cellulare.

Proprio uno di questi canali social, in particolare una chat, risultava attivo. Non solo, qualcuno stava utilizzando la chat. Così l’anziano proprietario del cellulare entrava in chat e iniziava a dialogare con l’utente. Senza che questi se ne accorgesse, attivava anche la fotocamera del telefono e, mentre chattava, catturava dei fermo immagine (screenshot) del volto dello straniero.

Immagini che portava poi ai carabinieri, dicendo anche di conoscere la persona che aveva il suo telefono in quanto lo vedeva spesso in giro per il paese, al circolo ricreativo e sapeva che era un rifugiato ospite di un centro di accoglienza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giorno dopo l’anziano trovava il telefono scomparso appoggiato sul muretto di casa, ma per lo straniero, difeso dall’avvocato Matteo Marinacci, si erano aperte le porte del tribunale con l’accusa di ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 12 luglio: due nuovi positivi, aumentano gli isolamenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 luglio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento