Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Accoltella un ragazzino per uno scherzo al citofono: l'anziano patteggia sei mesi

Il ragazzo, che era stato ricoverato all'ospedale di Branca con una prognosi di trenta giorni, non si è costituito parte civile

Una lite accesa e poi un coltello. Tutto era iniziato per un banale scherzo ai danni di un pensionato residente a Gualdo Tadino, il cui sonno –secondo quanto ricostruito -era stato interrotto da un giovane che gli aveva suonato il campanello di casa. Ma all’uomo quello scherzo proprio non è andato giù e si è precipitato in strada ferendo il ragazzo con un coltello. L’uomo, finito agli arresti domiciliari con l’accusa di lesioni gravi, edifeso dall’avvocato Giovanni Spina,  ha patteggiato in aula una condanna a sei mesi di reclusione (pena sospesa).

Il ragazzo, che era stato ricoverato all’ospedale di Branca con una prognosi di trenta giorni, non si è costituito parte civile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltella un ragazzino per uno scherzo al citofono: l'anziano patteggia sei mesi

PerugiaToday è in caricamento