Anziana sola e disperata riceve aiuto dagli "angeli in divisa" del Commissariato di Assisi

La donna era molto agitata perché non riusciva a contattare la persona che l'aiutava con le medicine

Non solo interventi di pubblica sicurezza con inseguimenti e arresti, ma anche la vicinanza alla popolazione in difficoltà. C'è anche questo nel lavoro quotidiano del personale della Polizia di Stato. Gli agenti del Commissariato di Assisi, diretto da Francesca Domenica Di Luca, sono intervenuti a seguito di una richiesta di aiuto particolare, concludendo la missione con soddisfazione.

Una signora anziana, infatti, aveva telefonato alla Sala Operativa in preda al panico e chiedendo aiuto. Una pattuglia, in costante contatto con la centrale e la signora, raggiungeva l'abitazione e prestava soccorso alla donna, molto agitata e sudata, affannata e con un pianto dirotto, ripeteva ai poliziotti che stava morendo e che non ce la faceva più.

Gli agenti la rassicuravano, ascoltandola e prestandole aiuto, riuscivano a farla sedere e bere dell'acqua. Facendola parlare capivano che la donna era spaventata per non essere riuscita a mettersi in contatto con una donna che oltre ad occuparsi delle faccende di casa dell’anziana le prestava assistenza nell’assunzione delle numerose medicine che doveva assumere ogni giorno.

Uno degli agenti rimaneva con l'anziana, mentre l'altro andava a cercare la donna che aiutava la prima. Una volta localizzata la accompagnava dall'anziana. Alla vista della sua amica la donna si rasserenava.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna ha lasciato andare con difficoltà i poliziotti del Commissariato di Assisi ripetendo più volte che "l'avevano salvata" e che il loro arrivo le era sembrato un "dono dal cielo". L’anziana donna, classe ’34, non si è dimenticata nemmeno dell’operatore della sala radio al quale ha voluto dedicare un pensiero in quanto "è stato in grado di capirla e consolarla nei momenti di grande difficolta avuti nel pomeriggio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • IMPORTANTE E' stato ritrovato a Perugia un Gatto del Bengala: si cerca il proprietario

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • "Aiutatemi", ragazzo trovato nella notte legato a un albero: indagano i carabinieri

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Giovani coppie, single e famiglie con un solo genitore, dalla Regione quasi 4 milioni per l'acquisto della prima casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento