Anniversario carabinieri a Perugia: il ringraziamento delle istituzioni

In occasione delle cerimonie per celebrare il 198° anniversario della fondazione dell'Arma dei Carabinieri arriva il ringraziamento delle istituzioni umbre

Carabinieri (foto archivio)

Oggi, martedì 5 giugno, i carabinieri festeggiano il 198° anniversario dell'Arma e in un anno così difficile, dal punto di vista della sicurezza percepita dai cittadini di Perugia, arrivano i messaggi di ringraziamento delle istituzioni locali per l'operato dei militari.

Il primo è stato il messaggio del sindaco Wladimiro Boccali che ha rivolto un sentito grazie al lavoro sovolto sul territorio soprattutto dopo la guerriglia urbana dell'8 maggio che ha portato i presidi fissi delle forze dell'ordine nell'acropoli cittadina: “Invio ai Carabinieri di Perugia, ed a tutti i Carabinieri,  il saluto della città nella giornata della  celebrazione del 198° Annuale di Fondazione dell'Arma. Perugia, non soltanto oggi,  è vicina ai Carabinieri ed esprime loro gratitudine per il quotidiano lavoro svolto sul campo per garantire legalità e sicurezza. Siamo tutti impegnati in una dura lotta contro chi cerca di minare la qualità della vita di una comunità civile come la nostra. I Carabinieri sono in prima linea, a prezzo, molto spesso, di sacrifici personali e con una dedizione che poggia, appunto, su una storia di quasi due secoli al servizio del Paese. In questi giorni, poi, stanno producendo uno sforzo straordinario per controllare una situazione di non ordinaria emergenza.

A tutti i Carabinieri, l’abbraccio di Perugia. Sappiamo di poter contare, grazie a loro,  su una forte presenza dello Stato, come ci ha anche confermato ieri il Ministro degli Interni in visita a Perugia”.

Ma Boccali non è il solo a voler estendere la propria gratitudine agli uomini dell'Arma, che sono stati chiamati ad un maggiore impegno in un anno caratterizzato dall'aumento di rapine ed arresti collegati allo spaccio di stupefacenti, infatti anche il presidente della Provincia di Perugia, Marco Vinicio Guasticchi ha voluto dedicare il suo pensiero all'operato dei carabinieri: “L’Arma è l’apparato di tutela della sicurezza dei cittadini italiani nel quale, dal fondo del nostro cuore, tendiamo a immedesimarci come rispondendo a un richiamo lontano, il più lontano e fondante, della storia nazionale. Se la storia ci conferma questa sensazione attraverso pagine memorabili di eroismo e di abnegazione, l’attualità le dà uno stimolo in più, fortemente alimentato dalla cronaca quotidiana degli interventi che i Carabinieri compiono brillantemente in ogni campo della società, dall’attività contro il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti alla repressione delle irregolarità sul lavoro”.

Proprio Guasticchi, che recentemente ha inaugurato la nuova sala operativa del corpo di polizia Provinciale per una maggiore efficacia della legge sul territorio comunale: “La crescente specializzazione dei reparti risponde pur sempre a una superiore unità di azione e di manovra contro il crimine. Esso è inquadrato scientificamente dall’Arma dei Carabinieri nella sua evoluzione storica e nell’adattamento alle mutevoli condizioni che la globalizzazione comporta.

E’ così possibile, agli uomini dei Carabinieri, prevenire, attendere al varco i criminali, impedire il danno alla società che l’applicazione dell’illegalità favorisce su larga scala”. “Quando non si può arrivare a tanto, l’intelligenza delle indagini  da parte dell’Arma – prosegue Guasticchi - manifesta esplicita conoscenza del territorio in cui ci si muove e permette, in un gran numero di casi, la conclusione positiva di una vicenda, la riparazione del vulnus inflitto alla prassi di legalità in cui i cittadini ambiscono a vivere”.

“Nel rivolgere oggi – 198° anniversario della fondazione -  il più caloroso augurio all’Arma e in particolare, alla sua diramazione territoriale umbra, ai suoi vertici gerarchici e ai suoi operatori di base, mi onoro di ricordare la collaborazione che alla Polizia provinciale è stato possibile, negli ultimissimi anni, avere con i Carabinieri, nella città di Perugia in particolare e su tutto il territorio in generale”; ha concluso il presidente.




 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

  • Scontro tra bus e auto, un ferito a Todi

  • Malattie sessualmente trasmissibili e psoriasi, dermatologi a Perugia: "In aumento i casi, tutti i rischi"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento