rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

Perugia, tracce di amianto al Tribunale civile: "Problematica risolta"

Una nota del presidente spiega l'intervento di messa in sicurezza dell'area interessata e che non ci sono stati fenomeni di diffusione delle polveri di asbesto

Tracce di amianto nel Tribunale civile di Perugia, nei pavimenti del vecchio palazzo delle Poste. Concluso l’intervento di messa in sicurezza e sanificazione dell’area interessata.

“Con riferimento alle recenti notizie di stampa con le quali si è data evidenza del rinvenimento di fibre di amianto sulla gran parte dei pavimenti vinilici presenti nel primo piano dell'edificio ove ha sede il Tribunale Civile, comunico che la problematica è stata integralmente superata – scrive in una nota la presidente Mariella Roberti - La pavimentazione nella quale sono state rilevate fibre di amianto è stata incapsulata e si è provveduto alla posa in opera di nuova pavimentazione in sovrapposizione, attività che è avvenuta sotto il controllo delle competenti autorità sanitarie”.

I lavori sono terminati e gli spazi confinati, in via precauzionale, “sono tornati nella piena disponibilità di magistrati, personale ed utenti. Pur essendo stata accertata la presenza di amianto nei materiali di composizione dei pavimenti vinilici, non è stata mai rilevata aerodispersione di fibre, né nei controlli effettuati dalla proprietà dell'immobile né in quelli commissionati da questo Tribunale, i cui esiti sono stati recentemente comunicati” conclude la nota.

Il palazzo del Tribunale civile è stato anche danneggiato dal terremoto del 9 marzo scorso e i vigili del fuoco avevano dichiarato due stanze inagibili. Sulla vicenda era intervenuto il sindacato Fp Cisl Umbria. Le tracce di asbesto trovate potrebbero provenire da materiali in cemento – amianto presenti nel palazzo risalenti almeno a 30 anni fa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, tracce di amianto al Tribunale civile: "Problematica risolta"

PerugiaToday è in caricamento