menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

CICLONE AMANDA Botta & Risposta: su Fb da 'Perugia Vi Odia' a 'Sono Innocenti'

La storia infinita tra Amanda Knox - condannata per la seconda volta per omicidio di Meredith Kercher - e Perugia-Italia si arricchisce di un nuovo capitolo destinato a dividere e a fare indignare: nasce la pagina dei fan che risponde a quella dei perugini stanchi di lei e Sollecito

Botta, risposta e contro-risposta. Sempre ovviamente tramite social network. La storia infinita del processo Meredith - nuova condanna per omicidio per Amanda Knox e Raffaele Sollecito - si arricchisce di un altro "pesante" tormentone. Andiamo per ordine: Amanda mette su twitter una sua foto con il cartello Amanda e Raffaele sono innocenti e di fatto spara a zero sui magistrati italiani e indirettamente riporta Perugia nel tritacarne mediatico.

A quel punto nasce il gruppo su Fb - Amanda e Raffaele Perugia Vi odia - di chi a Perugia non ne può più delle provocazioni della ragazza di Seattle e della cattiva e ingiusta pubblicità (oltre un boicottaggio dell'Umbria e dell'Italia dichiarato sul web dai fan di Amanda) subita dal nostro capoluogo. In poche ore raggiunge i 2mila mi piace e scatta una serie di attacchi contro l'iniziativa. Amanda allora scrive sul suo sito che ama Perugia e se la prende anche con Perugiatoday.it.

Solo perchè PT ha riportato i fatti ironizzando con dei titoli da....tabloid made in Usa. Ma non finisce qui. Arrivano le truppe cammellate - autonome - di Sollecito e Knox che fondano la pagina "Amanda e Raffaele sono innocenti" in risposta a quella di disistima fatta da perugini. Peccato però che l'unica pagina che sarebbe stata gradita è quella di ricordo di Meredith Kercher, la sola vittima di questa storia. Ma a lei purtroppo sta pensando, con qualche limite, solo le toghe di casa nostra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento