menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amanda Knox si sposa, l'addio al nubilato diventa social

Festa in un esclusivo locale di Seattle insieme con otto amiche. Le nozze il 28 febbraio

Amanda Knox si sposa (il 28 febbraio) e, nella migliore tradizione statunitense, festeggia l’addio al nubilato con le amiche. Sorridente l’immancabile scatto su Instagram, molto truccata, con gonna di raso, pelliccia corta e fascia “Bride to be”, cioè futura sposa.

La 32enne statunitense, definitivamente prosciolta per l’omicidio di Meredith Kercher, commesso a Perugia nel 2007, convolerà a nozze con Christopher Robinson e l’addio al nubilato è l’ultima uscita social, rispetto al calendario con il conto alla rovescia per il 28 febbraio, oppure la richiesta di crowdfunding per l’acquisto di una villa da sogno.

Amanda ha scelto di trascorrere una serata con le otto amiche al teatro ZinZanni di Seattle, sua città natale, con uno spettacolo tra concerto, circo e cabaret.

La presenza sui social e sui media divide sempre il pubblico, tra chi ammira Amanda ritenendo che sia stata vittima di un errore giudiziario e chi la vorrebbe in carcere pensando che l’errore giudiziario sia stato assolverla.

L’omicidio di Meredith Kercher, rimasto irrisolto considerando che solo Rudy Guede sta scontando 16 anni (pur usufruendo di permessi premio e di studio) e ogni volta che i protagonisti, cioè Amanda, Raffaele Sollecito e Rudy stesso, assurgono agli onori della cronaca, suscita dibattiti e proteste.

Ogni volta che si parla dei protagonisti c’è chi sottolinea che questo esporsi è in contrasto con il dolore per la morte della giovane studentessa inglese Meredith.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Umbria, sanità in lutto: è morto il dottor Giulio Tazza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento